La grande vergogna

Questi signori manovrati come i burattini siciliani, si attengono al copione e vanno avanti a creare altro casino……. Ma è possibile che si voglia intaccare ancora una pensione di misere € 460…. Questa è solo una grande vergogna. Però parlando in TV “Noi non andremmo a toccare le pensioni minime di duemila euro” Forse al governo non lo hanno ancora informato che le minime non si fermano a duemila euro ma scendono sino a quattrocento cinquanta euro. Ma lui deve dire così …perché nel copione era scritto in quel modo. Ma quando mai questi signori si accorgono che i pensionati delle grandi città frugano nei cassonetti alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti…… Ed anche questa è una grande vergogna…….Perché non dice che l’età pensionabile in Germania è scesa a sessanta tre anni, di questo non ne parla. Nel copione non lo avevano messo. Ma anche i giornalisti che dovrebbero dare la giusta informazione si sono presi le ferie in anticipo e non hanno percepito il messaggio. Ma dove sono i grandi economisti laureatesi nelle più note università che non danno la giusta ricetta per tirare l’Italia dalle sabbie mobili!!!!!!! Ormai questa nostra povera nazione è già in metastasi. Non ce cura che tenga. Ma almeno non facciamo grandi discorsi in TV per poi sentirsi fare dei commenti negativi. Ma quando si è diventati refrattari nessun commento li affligge.

Advertisements

cram:per un instant by visualpanic on Flickr.

Tramite Flickr:
Tancar els ulls amb la son suficient per a somiar-te un altre cop tan sols i lliurar-te després com una ofrena, no penyora, no mar, a l’oblit necessari on tants de cops t’he esperat., jacint florit a casa (Barcelona); 1 de Març de 2008