Linkhttp://gan.doubleclick.net/gan_click?lid=41000613802401916&pubid=21000000000566011

“Contus de forredda"  Racconti vicino al camino

Sin dai tempi più antichi, circa 2200 anni prima  avanti .Cristo.; cioè nel tempo dei nuraghi l’alimentazione umana era molto semplice e assecondava la disponibilità delle derrate alimentari del momento. Una pietanza che ci è stata tramandata sino a noi è la pancia dell’agnello ripiena col sangue dell’animale sacrificato.

Si prende un catino, al momento del sacrificio dell’animale. Si fa  cadere il sangue dentro il catino che contiene una manciata di sale. Con la mano si gira il sangue affinché non si raggrumi, .

Si prende una padella si soffrigge una cipolla media, naturalmente  del guanciale tagliato a striscioline viene messo nel soffritto , si aggiunge uno spicchi d’aglio e del prezzemolo.

Bisogna avere a portata di mano del formaggio fresco possibilmente caprino; se ne taglia a cubetti circa trecento grami. Si prendono delle favette fresche ( in mancanza di fave si prendono dei piselli) sui seicento grammi. Nel fra tempo il soffritto è pronto, si mette tutto dentro il sangue ne catino insieme al formaggio e ai piselli; si prende un imbuto adeguato e si versa tutto dentro la pancia adeguatamente lavata.  Si lega con un pezzo di cottone e si mette dentro una pentola capiente. Vi si mette l’acqua sino a coprire la pancia col contenuto A fuoco lento si fa bollire per un’ora e mezzo. Con uno spillo si punzecchia per far uscire l’aria accumulata durante la cottura. Una volta cotta si mette sopra un tagliere ed un altro sopra con un peso, e si lascia freddare.

Buon appetito ora è pronta per gustarne quel sapore che sa di antico , ma sopratutto sa di Sardegna.

Un gusto nuovo che può piacerti……….!!!!!

Linkhttp://gan.doubleclick.net/gan_click?lid=41000613802401916&pubid=21000000000566011

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s