Mangiare sano, alimentarsi con sostanze non trattate, vivere in zone ancora incontaminate come la Sardegna per vivere a lungo e bene.

La longevità è data da una vita tranquilla con pace e serenità

VENERDÌ 20 LUGLIO 2012

Contus de forredda / storie intorno al caminetto
Se la medicina ha fatto passi da gigante e sono in grado di migliorare la qualità della vita delle persone. Perché la natura ha fornito e messo quelle erbe a portata di mano quando si estraggono le sostanze che prendono il nome, prodotti chimici, farmaci comunemente chiamato. Ma, come medicina, al tempo dei nuraghi venivano chiamati anche “intrugli” realizzati con semplici decotti a base di erbe. La cosa più sorprendente che gli importava di come ha preso la malattia “Il fuoco diSan Antonio "Conosciuto come” Espes Zoster “Abbiamo cercato una persona che aveva fatto durante la sua vita solo” porcaro “era colui che aveva il potere magico di un guaritore. È stato contato” il guaritore “che se egli dovrebbe avere in tasca con due pietre focaie (pietre di silicio) Stones che aveva bisogno di accendere il fuoco, quando vagando nella campagna pascolo ai suini, bovini da pastore da colline e montagne. Ma non solo queste pietre sono state utilizzate per accendere il fuoco, ma anche per cucinare il latte, in quanto il contenitori sono stati realizzati in sughero e non ha potuto ottenere nel fuoco da cuocere. Queste pietre sono state fatte arroventare nel fuoco e gettato nella pentola e lasciare presto, quando il latte gorgogliava. Una volta che il latte consumato, queste pietre sono stati puliti e rimessi in tasca. In soma ben saldo, e sempre a portata di mano, per il rinnovo della sua magia rituale quotidiano, che ha promosso il consumo. Eco anche perché queste pietre aveva il potere magico di guarire "Il fuoco di San Antonio . ”
Il guaritore e il paziente è arrivato a con grande compostezza, si avvicinò al sofferente saluta lui e gli parlò poche parole e ha iniziato il rituale. Dalla tasca portava sempre con sé le pietre
Lo choc è stato come è stato per accendere il fuoco pronunciando le preghiere a loro volta, ancestrali, che erano state tramandate dai nostri antenati. E ‘stato necessario ripetere il rito almeno tre volte. Se il paziente non ha mostrato segni di guarigione si avvicinò di nuovo l’intera forma del rito.
Il servizio è stato onorato con uova di gallina, che la padrona di casa aveva assicurato per l’occasione .. Non ci sono statistiche quello che era il tasso di guarigione. Ma …… “Per i posteri giudicheranno” ………. Nel frattempo ci sono annoiati e hanno una cosa da dire ai vostri figli o nipoti …

GIOVEDÌ 19 LUGLIO 2012

http://oro987blan.illuminati.hop.clickbank.net/

Contus de forredda / storie intorno al caminetto
Se la medicina ha fatto passi da gigante e sono in grado di migliorare la qualità della vita delle persone. Perché la natura ha fornito e messo quelle erbe a portata di mano quando si estraggono le sostanze che prendono il nome, prodotti chimici, farmaci comunemente chiamato. Ma, come medicina, al tempo dei nuraghi venivano chiamati anche “intrugli” realizzati con semplici decotti a base di erbe. La cosa più sorprendente che gli importava di come ha preso la malattia “Il fuoco diSan Antonio "Conosciuto come” Espes Zoster “Abbiamo cercato una persona che aveva fatto durante la sua vita solo” porcaro “era colui che aveva il potere magico di un guaritore. È stato contato” il guaritore “che se egli dovrebbe avere in tasca con due pietre focaie (pietre di silicio) Stones che aveva bisogno di accendere il fuoco, quando vagando nella campagna pascolo ai suini, bovini da pastore da colline e montagne. Ma non solo queste pietre sono state utilizzate per accendere il fuoco, ma anche per cucinare il latte, in quanto il contenitori sono stati realizzati in sughero e non ha potuto ottenere nel fuoco da cuocere. Queste pietre sono state fatte arroventare nel fuoco e gettato nella pentola e lasciare presto, quando il latte gorgogliava. Una volta che il latte consumato, queste pietre sono stati puliti e rimessi in tasca. In soma ben saldo, e sempre a portata di mano, per il rinnovo della sua magia rituale quotidiano, che ha promosso il consumo. Eco anche perché queste pietre aveva il potere magico di guarire "Il fuoco di San Antonio . ”
Il guaritore e il paziente è arrivato a con grande compostezza, si avvicinò al sofferente saluta lui e gli parlò poche parole e ha iniziato il rituale. Dalla tasca portava sempre con sé le pietre
Lo choc è stato come è stato per accendere il fuoco pronunciando le preghiere a loro volta, ancestrali, che erano state tramandate dai nostri antenati. E ‘stato necessario ripetere il rito almeno tre volte. Se il paziente non ha mostrato segni di guarigione si avvicinò di nuovo l’intera forma del rito.
Il servizio è stato onorato con uova di gallina, che la padrona di casa aveva assicurato per l’occasione .. Non ci sono statistiche quello che era il tasso di guarigione. Ma …… “Per i posteri giudicheranno” ………. Nel frattempo ci sono annoiati e hanno una cosa da dire ai vostri figli o nipoti ….


GIOVEDÌ 5 LUGLIO 2012

Pensami (Julio Iglesias)

http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&langpair=en%7Cit&rurl=translate.google.it&twu=1&u=http://www.youtube.com/embed/flLW8Nxh57I%3Ffs%3D1&usg=ALkJrhhn6mFgHKSuNIjH_2k0OuTMPEHb5g

Life “nuragica”

<A href = http://b8481tc914b1dkb44ese0hs2tc.hop.clickbank.net/?tid=2w7vxzqagn85 target = _ – Informazioni da Alexa Internet – Digg : 

‘Via Blog this’ 

Life “nuragica”
Fin dai tempi   di   “Nuraghi”   (Costruzioni ciclopiche   costruito  torre), l’uomo   in Sardegna .   Alimentati con   carne di cervo,  perché   non ancora   allevati   animali domestici.   La sua   preferiti erano   il consumo   Big Horn pecore   comunemente   detto  “Pecora selvatica” o   la capra.   Sardegna   allora   era   pieno di gioco:   pernici,   lepri,   conigli,   cervi,   Mountain Goats  Alimentazione …….   non era   grosso problema.   Armati di   archi e  le frecce   non dovevano   randagio farto   procurarsi il cibo.   Loro   le frecce   realizzato   olivo selvatico   germogli   temprato   con il metodo   di avvicinamento   la freccia   già finito,   il   fiamma che  essa   moltiplicato   la sua forza, facendola durare di più   nel tempo.  A   loro estremità   sono stati   bloccato con   competenze   in   legno  un po   di well-crafted   “Ossidiana”   (Hard   roccia vulcanica   che gestisce   a   vetro molato   come un diamante)   Così   voi   ha avuto  non   costruito   su   timore che   l’animale   non era   ucciso.www.orroli-longevo.it

MERCOLEDÌ 4 LUGLIO 2012

Life “nuragica”


Life “nuragica”
Fin dai tempi   di   “Nuraghi”   (Costruzioni ciclopiche   costruito  torre), l’uomo   in Sardegna .   Alimentati con   carne di cervo,  perché   non ancora   allevati   animali domestici.   La sua   preferiti erano   il consumo   Big Horn pecore   comunemente   detto  “Pecora selvatica” o   la capra.   Sardegna   allora   era   pieno di gioco:   pernici,   lepri,   conigli,   cervi,   Mountain Goats  Alimentazione …….   non era   grosso problema.   Armati di   archi e  le frecce   non dovevano   randagio farto   procurarsi il cibo.   Loro   le frecce   realizzato   olivo selvatico   germogli   temprato   con il metodo   di avvicinamento   la freccia   già finito,   il   fiamma che  essa   moltiplicato   la sua forza, facendola durare di più   nel tempo.  A   loro estremità   sono stati   bloccato con   competenze   in   legno  un po   di well-crafted   “Ossidiana”   (Hard   roccia vulcanica   che gestisce   a   vetro molato   come un diamante)   Così   voi   ha avuto  non   costruito   su   timore che   l’animale   non era   uccisi.













  http://option.go2jump.org/~~V SHD2C

MARTEDÌ 3 LUGLIO 2012

“Contus DE FORREDDA.” ………. Racconti Vicino al camino ……

In un settore ancora nella sua naturale “ Sardegna "Ci sono tombe scavate nella roccia del periodo” proto nuragici “Circa 1200 anni prima della nuragica. Che risale al 2200 aC. Cioè, nello stesso periodo della” assiro “e” ittita. “Ma vogliamo parlare di qualcosa altro.
Le rocce che ospitano queste tombe. Emanano l’accusa di "electro magnetica”, le persone che passano attraverso questo sito a beneficio della loro salute ad assorbire i costi ….

MARTEDÌ 26 GIUGNO 2012

“Contus de forredda” Storie de Sardinie

“Contus de forredda” Storie di Sardegna
In un settore ancora nella sua naturale “ Sardegna "Ci sono tombe scavate nella roccia del periodo” proto nuragici “Circa 1200 anni prima della nuragica. Che risale al 2200 aC. Cioè, nello stesso periodo della” assiro “e” ittita. “Ma vogliamo parlare di qualcosa altro.
Le rocce che ospitano queste tombe. Emanano l’accusa di "Electro static”, persone che passano attraverso questo sito a beneficio della loro salute ad assorbire i costi …. http / /: www.orroli-longevo.it
http://www.orroli-longevo.it/blog/~~V “Contus de forredda” / Storie di Sardegna

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s